mercoledì 24 dicembre 2014














24 dicembre 1914 - 24 dicembre 2014

 Buon compleanno Babbo, oggi avresti compiuto 100 anni.

 Sei nato nell'anno dell'inizio della grande guerra, ma questo non ti ha fatto evitare la seconda.

 Fin da piccolo dopo la scuola elementare, andavi ad imparare il mestiere di Barbiere, questo forse, ti ha permesso di tornare dalla tua prigionia in Polonia, fosti portato nel Campo di Concentramento di  Auschwitz, e, per merito del tuo mestiere, ti trasferirono in un'altro Campo nel nord della Polonia a fare un'altro lavoro, ma comunque sei tornato.   Dalla tua fidanzata dai tuoi compagni di "partito", nel nostro Paesello.

 Il tuo essere onesto, leale, sincero, nei confronti di tutto e di tutti, la credenza negli ideali che hai avuto, e che ci hai insegnato, oggi ci porta ad uno scontro continuo con chi di queste cose non se ne è mai nutrito.

 Sappi però che ne andiamo molto fieri e a testa alta, e nessuno ci può dire o imputare nulla come tu ci hai sempre detto.

 Buon compleanno di nuovo BABBO.....non riesco a scrivere più nulla...... Giuliano e mi permetto di dire anche Giuseppe.

Qui sotto ti dedico il testo della canzone scritta da Francesco Guccini "Auschwitz", ed anche la foto all'inizio ripresa da me  nel 2009 ma fino ad ora inedita a tutti. G

Son morto con altri cento, son morto ch' ero bambino, 
passato per il camino e adesso sono nel vento e adesso sono nel vento.... 

Ad Auschwitz c'era la neve, il fumo saliva lento 
nel freddo giorno d' inverno e adesso sono nel vento, adesso sono nel vento... 

Ad Auschwitz tante persone, ma un solo grande silenzio: 
è strano non riesco ancora a sorridere qui nel vento, a sorridere qui nel vento... 

Io chiedo come può un uomo uccidere un suo fratello 
eppure siamo a milioni in polvere qui nel vento, in polvere qui nel vento... 

Ancora tuona il cannone, ancora non è contento 
di sangue la belva umana e ancora ci porta il vento e ancora ci porta il vento... 

Io chiedo quando sarà che l' uomo potrà imparare 
a vivere senza ammazzare e il vento si poserà e il vento si poserà... 

Io chiedo quando sarà che l' uomo potrà imparare 
a vivere senza ammazzare e il vento si poserà e il vento si poserà e il vento si poserà...

0 Comments:

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home